Dani supera l’audit di transizione al nuovo standard ISO45001

Dani supera l'audit per lo standard ISO45001 "Salute e sicurezza dei lavoratori"

Da oltre 10 anni Dani ha scelto di essere un’azienda leader in tema di sostenibilità, riconoscendo nella responsabilità socio ambientale la propria guida per ogni decisione aziendale.

Si tratta di pensare allo sviluppo dell’azienda e delle persone che vi lavorano mantenendo lo sguardo puntato sui risultati che si avranno sulle future generazioni.

Consapevoli che l’operato di oggi influenzerà progressivamente il domani.

Parliamo spesso di sostenibilità in campo ambientale, ma non è da meno tutto il ventaglio di azioni messe in campo per migliorare la vita dell’organizzazione e delle persone che ci lavorano.

La sicurezza sui luoghi di lavoro e la consapevolezza delle proprie azioni all’interno del sistema diventano un fattore determinante per permettere una vita operativa in piena sicurezza.

Per questo è stato sempre ritenuto fondamentale mettere in campo tutte le azioni necessarie allo scopo e, successivamente, cercare la conferma da enti terzi preposti alla certificazione della buona riuscita degli interventi.

Audit standard ISO45001: superato

Oggi possiamo dire di avere fatto un ulteriore passo avanti in questa direzione, abbiamo infatti superato positivamente l’audit di transizione del “sistema di gestione sicurezza e salute dei lavoratori” alla nuova norma ISO 45001, che sostituisce la precedente BS OHSAS 18001.

La verifica, condotta dall’ente di certificazione DNV-GL, ha evidenziato lo sforzo compiuto dall’azienda per soddisfare i requisiti fissati dalla nuova norma.

Per portare a termine con successo questo percorso, e considerare l’audit per lo standard ISO45001 superato, sono stati fondamentali il supporto costante della direzione aziendale e la crescente consapevolezza dei lavoratori riguardo l’importanza dei temi relativi alla sicurezza.

La nuova norma agisce in ottica evolutiva, incoraggiando un approccio complessivo e non esclusivamente tecnico al tema della salute e sicurezza dei lavoratori.

Viene dato peso all’analisi di contesto ed alla valutazione di rischi ed opportunità.

Nasce così lo stimolo a guardare oltre i propri confini aziendali, coinvolgendo tutta la catena di fornitura per individuare soluzioni e interventi duraturi.

Focus sulla leadership e sulla partecipazione dei lavoratori

Il focus posto dal nuovo standard su leadership, partecipazione dei lavoratori e miglioramento continuo evidenzia l’importanza delle risorse umane e degli assetti organizzativi nel favorire comportamenti virtuosi e interventi che si muovono in un’ottica di prevenzione del rischio.

Prevenire con l’aiuto di tutti, con uno sguardo condiviso e consapevole sulle proprie attività quotidiane, è l’obiettivo finale che garantisce la massima riuscita di questi intenti.

“Sono davvero orgoglioso del risultato ottenuto, che condivido con tutti quanti lavorano in azienda. Conferma che la protezione della sicurezza e salute dei nostri lavoratori è un punto fermo del nostro modo di fare impresa”

Afferma Giancarlo Dani (Presidente e Amministratore Delegato di Dani Spa). Che aggiunge:

“Un approccio sempre più apprezzato dai nostri clienti, spesso punta avanzata di catene di fornitura globali, che ricercano partnership con fornitori attenti ai temi sociali”.

Iscriviti ora
alla nostra newsletter


Per Previews
News / Events
Shows

Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.